Note legali

Art.1 - PROPOSTA IRREVOCABILE


- La proposta di acquisto è impegnativa ed irrevocabile - salvo diritto di recesso riservato al consumatore finale persona fisica - tramite espressa notifica di non accettazione da parte di Casa e giardino snc entro il termine massimo di 15 gg e dalla data di sottoscrizione della proposta d'acquisto/commissione. In caso di mancata accettazione, il proponente-acquirente avrà  unicamente diritto della restituzione di quanto eventualmente versato in acconto  senza interessi, null'altro avendo a pretendere. La proposta d'acquisto /commissione può, di regola, essere accompagnata da una somma a titolo di acconto che diverrà caparra cofirmataria al momento dell'accettazione della proposta. Il ricevimento dell'eventuale acconto, non implica né costituisce accettazione della proposta. Intervenuta l'accettazione da parte di Casa e giardino snc, nell'eventualità in cui il proponente dichiarasse la propria indisponibilità a dare esecuzione al contratto, Casa e giardino snc avrà diritto di richiedere l'esecuzione del contratto medesimo ovvero di recedervi ritenendo la caparra ricevuta. E' in ogni caso salvo il diritto di Casa e giardino snc di agire in giudizio per ottenere la risoluzione del contratto e il risarcimento dei danni. Tutte le condizioni di vendita qui pubblicate restano valide esclusivamente per gli acquisti effettuati dal cliente in maniera diretta presso Casa e giardino snc e non devono essere intese valevoli per acquisti effettuati presso rivenditori nostri partners.

Art. 2 - VARIAZIONI


- Le condizioni di vendita, spese di spedizione, articoli e materiale informativo presente su questo sito web possono subire modifiche senza obbligo di preavviso.
Il listino prezzi non ha valore contrattuale e può essere soggetto a variazioni in base alle oscillazioni di mercato. I dati riportati sui prodotti si intendono sempre come indicativi e non vincolanti.

Art.3 - PREZZO


- I prezzi di listino sono intesi per contratti franco fabbrica IVA esclusa, salvo diversamente specificato al netto di ogni spesa accessoria ed eventuali ulteriori oneri fiscali. Il prezzo è quello del listino in vigore al momento della accettazione della proposta ed è valido per consegnare entro 120 giorni dalla data di accettazione. Qualora, nel periodo intercorso tra la conclusione del contratto ai sensi della precedente art.1 e il termine pattuito per la consegna della merce, insorgessero variazioni significative in aumento del prezzo di listino, l'acquirente avrà diritto di recedere dall'ordine in commissione, ottenendo di restituire l'eventuale importo versato come acconto, senza interessi. La vendita viene effettuata con riserva di proprietà, proprietà che passerà al compratore solo al momento del saldo del pagamento pattuito.

Art.4 – CONSEGNE


- La consegna della merce (previo pagamento pattuito) potrà avvenire al massimo entro 30 giorni dalla data dell'ordine così come previsto dall''art. 6 Decr. Legisl. 185/1999 . Operano come giustificativi di eventuali ulteriori ritardi nella consegna, oltre ai casi di forza maggiore, tutte le cause che in ogni modo possono ritardare il processo di fabbricazione, di distribuzione o di riparazione, come ad esempio: interruzioni di lavoro, agitazioni sindacali, insufficienza sopravvenuta ed imprevedibile della capacità produttiva del Costruttore, ritardi imputabili a fornitori, sospensioni dei trasporti o nei rifornimenti di energia, incendi, infortuni, etc

Art. 5 -TEMPISTICHE ORDINI


- Le tempistiche di lavorazione degli ordini antecedenti alla spedizione ( ricezione e verifica dati, fatturazione, preparazione e confezionamento degli ordini ecc. ) richiedono di norma 48/36 ore dalla data certificata di avvenuto pagamento; i tempi del corriere selezionato per l'inoltro delle spedizioni sono mediamente di  3/6  giorni lavorativi e quindi escludono il sabato, la domenica e i festivi. Per zone definite disagiate, piccole province ecc., è possibile che gli inoltri del corriere richiedano tempistiche superiori a quanto indicato.

Art. 6 - RESPONSABILITA'


-Casa e giardino snc non sarà in alcun modo responsabile per la ritardata o mancata fornitura del materiale quando ciò sia stato determinato da causa di forza maggiore, quali in via meramente esemplificativa, catastrofi naturali, incendi di trasporto, disservizi di trasporto o doganali, guerre esterne e civili, rivoluzioni e colpi di stato, scioperi e altri ostacoli di natura sindacale, sequestri, embarghi, incendi, mancato rilascio di licenze di importazione, disposizioni delle competenti autorità, Casa e giardino snc non è responsabile dell'eventuale uso fraudolento ed illecito che possa essere fatto da parte di terzi, di carte di credito, assegni ed altri mezzi di pagamento, all'atto del pagamento dei prodotti acquistati. In ogni caso nessuna richiesta di danno potrà essere formulata a Casa e giardino snc per ritardata e/o annullata consegna. Casa e giardino snc solitamente consegna tramite Corriere Espresso direttamente al domicilio indicato dai clienti al momento dell'ordine.

Art. 7 - RICEVIMENTO/ VIZI DELLA MERCE


- All'atto del ricevimento della merce è indispensabile controllare assieme al corriere che il numero dei colli presenti sul documento di trasporto corrisponda a quanto spedito, oltre all'integrità dell'imballaggio e della merce; eventuali non conformità andranno descritte sui documenti di trasporto (merce mancante o danneggiata,  rovinata, distrutta; la mancata indicazione di riserva scritta sui documenti di trasporto non consente alcuna tipologia di rimborso e in tal caso Casa e giardino sncè esonerata da ogni responsabilità.

Art.8 - PAGAMENTI


- Per la vendita al pubblico, salvo diverso accordo, Il pagamento del prezzo della merce dovrà avvenire con pagamento  anticipato e comunque all'ordine.

Art.9 - INTERESSI MORATORI


- In caso di ritardo nei pagamenti rispetto alla scadenza convenute saranno dovuti dall'acquirente interessi di mora ad un tasso pari al prime rate A.B.I. tempo per tempo vigenti aumentato di tre punti; in ogni caso gli interessi di mora non potranno superare i tassi - soglia via determinati dei Decreti del Ministero di Tesoro in attuazione alla Legge 108/1996

Art.10 – GARANZIE
-Casa e giardino snc è esonerata da ogni responsabilità per qualsiasi incidente alle persone e alle cose che possa comunque verificarsi per o durante l'uso della merce fornita, purché non derivante da difetto di produzione. Per gli articoli non di propria produzione/commercializzazione ma comunque facenti parte della fornitura vale esclusivamente la garanzia prestata dai loro fabbricanti. La posa in opera fa parte integrante del prodotto e la garanzia decade nel caso la posa non sia effetuata da tecnici abilitati da casa e giardino

Art.11 – RECESSO


- Il Cliente, ai sensi del D.Lgs. 22/5/99 N°185, ha diritto di recedere dal contratto e procedere alla restituzione delle merci, totalmente integre e nel loro imballo originale entro 10 giorni dal ricevimento, dandone avviso tramite raccomandata A.R. a Casa e giardino snc , via della Consortia, 3 – 37127 Padova. Qualsiasi reso merce dovrà essere autorizzato da Casa e giardino snc per iscritto; la merce dovrà essere restituita Franco Destino a Casa e giardino snc  negli imballaggi originali e viaggia a rischio e pericolo del recedente. Restituzioni di merce con addebito della spedizione o in contrassegno saranno respinte al mittente da Casa e giardino snc.

Art.12 - CONSUMATORE FINALE


- Per consumatore finale s'intende la persona fisica che acquista beni e servizi per scopi non direttamente riferibili all'attività professionale eventualmente svolta.

Art. 13 - GIURISDIZIONE E FORO COMPETENTE


- Ogni controversia relativa all'applicazione, esecuzione, interpretazione e violazione dei contratti d'acquisto stipulati online tramite il sito www.efesto-casa.net è sottoposta alla giurisdizione italiana; le presenti condizioni generali si riportano, per quanto non espressamente ivi previsto, al combinato disposto del decreto legislativo n° 50 del 15.1.1992 e del decreto legislativo n° 185 del 22.5.1999. Per qualsiasi controversia tra le parti in merito al presente contratto sarà competente il Foro di residenza del Cliente o domicilio elettivo del consumatore finale (Art. 1469 Bis N° 19).
Per tutti gli altri il foro di Padova."